Close

LinkedIn: una forma alternativa di comunicazione

10 Febbraio 2019

LinkedIn: una forma alternativa di comunicazione

LinkedIn: una forma alternativa di comunicazione

Che cos’è?

LinkedIn è il social network, lanciato nel 2003, dedicato ai rapporti professionali: con sede a Palo Alto, in California, è diffusissimo sia in Italia che nel mondo. Ha infatti una copertura di circa 150 comparti economici in oltre 400 settori e un numero di utenti che ha raggiunto i 630 milioni nel giugno del 2019 (con un aumento medio di 1 milione di iscritti a settimana). Si tratta di un modo originale per accostarsi al mondo del lavoro: si basa sul principio del networking e permette di creare e intrattenere relazioni online sulla base però dei contatti lavorativi, al contrario di altri social network che si basano sulle relazioni personali. L’obiettivo è permettere agli utenti di creare una rete professionale che dia slancio alla propria carriera e di fare personal branding pubblicando contenuti specifici al mondo del lavoro. In questo modo gli iscritti possono essere presentati a qualcuno che si desidera conoscere attraverso un contatto comune; trovare offerte di lavoro e opportunità di business; pubblicare offerte di lavoro e ricercare potenziali candidati; conoscere i reclutatori attraverso il loro profilo e mettersi direttamente in contatto con loro.

Come funziona?

Creare il proprio profilo LinkedIn è semplice come creare un profilo Facebook, ma richiede una maggiore cura e attenzione: bisogna sempre tenere presente che si tratta di un contesto professionale. Collegando i propri account a quello di altri professionisti si creano vari network che è possibile sfruttare per ottenere una maggiore visibilità, soprattutto se si sta cercando un nuovo lavoro. LinkedIn offre anche la possibilità di rendere l’URL della propria pagina SEO-friendly, in modo che sia facilmente rintracciabile dai maggiori motori di ricerca, ad esempio http://it.linkedin.com/in/nomecognome. La prima cosa da fare è creare un profilo con una foto professionale e poi impostare contenuti e relazioni. Grande importanza va data alla sezione dedicata alla descrizione, fondamentale per la ricerca del lavoro giusto.

Non bisogna confondere LinkedIn con un semplice curriculum online: è vero che il profilo, con i dati e le esperienze, costituisce una sorta di CV, ma in realtà questa è una piattaforma in cui è necessario avere un approccio attivo: postare messaggi di stato, link o foto, partecipare ai gruppi di discussione, commentare e tenersi aggiornati. Pubblicare contenuti interessanti premia anche perché maggiori sono i like ai post, maggiore è l’effetto moltiplicatore dell’attività.

Nella sezione lavoro è possibile trovare offerte sempre aggiornate in base ai propri criteri di ricerca, candidarsi facilmente con il proprio profilo e mettersi in contatto con chi ha pubblicato l’annuncio.

Perché è importante?

Il primo motivo per cui LinkedIn è importante sono i numeri: è il terzo social network in Italia e nel mondo per numero di utenti e continua a crescere. Inoltre è un ottimo strumento per intessere relazioni tra chi fa parte dello stesso ambito professionale, ma anche per imparare nuove competenze, cercare collaborazioni o far conoscere progetti su cui si sta lavorando. L’aspetto più rilevante di LinkedIn la targettizzazione, estremamente curata ed efficace, che permette di cercare il pubblico più interessato al proprio lavoro.

Dal punto di vista delle aziende, è uno strumento di marketing utile innanzitutto ad aumentare la brand awareness, ma anche per effettuare recruiting mirato, trovare nuove collaborazioni e proporre case history.

Pubblicità su Linkedin

Come Facebook e Google, anche Linkedin ha il suo strumento per creare campagne rivolte ad un pubblico specifico: si tratta di LinkedIn Ads, che permette, attraverso la dashboard, di selezionare le caratteristiche del target di riferimento, eseguire test, ottimizzare campagne e generare report. È molto utile soprattutto per la comunicazione B2B, destinata cioè non al cliente finale, ma ad altre aziende o professionisti.

LinkedIn Ads può essere usato attraverso tre diverse modalità:

  • Contenuti sponsorizzati, mostrati direttamente nella newsfeed degli utenti
  • Annunci di testo, posizionati ai lati della newsfeed o all’interno delle pagine di profilo dell’utente
  • Messaggi inMail sponsorizzati, per inviare messaggi personalizzati tramite email al pubblico di destinazione.